PHP: Apici o Doppi apici? Questo è il problema.

Cosa è meglio usare quando stampiamo delle stringhe in PHP? Gli apici o i doppi apici?

A livello di risultato non cambia assolutamente nulla, ma è importante sapere che i doppi apici rendono il nostro codice più pesante per il server. Questo significa che la pagina ci metterà di più ad essere renderizzata.

Si tratta ovviamente di differenze veramente piccole, ma se consideriamo un progetto di una ventina di pagine .php capiamo che è comunque importante soffermarci per ottimizzare il nostro codice.

Partiamo da una cosa importante: PHP non riconosce le variabili all’interno di una stringa delimitata da due apici. Ciò significa che questa riga di codice:

$nome = 'Massimiliano';
echo 'Ciao mi chiamo $nome !';

Stamperà a video questo: Ciao mi chiamo !

Questo accade perchè PHP si aspetta solo testo all’interno dei due apici e ignora qualsiasi variabile all’interno.

Ci sono due soluzioni a questo:

1. Usare i doppi apici

$nome = 'Massimiliano';
echo "Ciao mi chiamo $nome !";

2. Scorporare le variabili

$nome = 'Massimiliano';
echo 'Ciao mi chiamo '.$nome.' !';

Entrambe le soluzioni sono corrette ma quale usare?

In linea generale abbiamo detto che gli apici sono “più leggeri” per cui io opto per la soluzione numero 2, che produce, a parer mio, un codice anche più pulito.

Vedere con il nostro editor una variabile scorporata dal testo, rende il codice più leggibile e comprensibile.

L’ultima cosa è ricordarsi (per la regola della leggerezza) di utilizzare questa sintassi:

$nome = $_POST['nome'];

e non questa (doppi apici = più pesante):

$nome = $_POST["nome"];

friimaind

Mi chiamo Massimiliano e sono uno sviluppatore web. Ho aperto questo blog principalmente come agenda dove tenere traccia di tutte le mie passioni :)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *